Seguici

Basta fare il primo passo LA VERA STORIA DI UN VIAGGIO INTORNO AL MONDO

Ho scritto un libro!

Continuo a ripeterlo eppure ancora non riesco a crederci.
Lo guardo, sfoglio le sue pagine, riconosco le mie parole, ma non si sembra vero.

La storia del nostro lungo viaggio durato ben 1013 giorni con 15€ al giorno è finalmente scritta nero su bianco.
Se qualche anno fa me lo avessero detto sarei scoppiato a ridere: “IO che scrivo un libro? UN LIBRO VERO?!? Ma quando mai!”

Eppure ce l’ho fatta, è stata durissima, ho scoperto che scrivere non funziona “a comando” e tante sono state le occasioni in cui avrei voluto mandare tutto al diavolo, ma non ho mai mollato.
Perché questa storia meritava di essere raccontata a tutte le persone che ogni giorno ci chiedono come trovare il coraggio di cambiare…
a tutte loro é solo uno il consiglio che possiamo dare:

BASTA FARE IL PRIMO PASSO!

Inserisci i tuoi dati per scaricare il primo capitolo del libro gratuito

    Cosa racconta il nostro libro?

    Andrea, da tempo insofferente alla vita che conduce, ne sogna una senza orologio e confini, animato com’è dall’intima convinzione che i suoi 12 anni di lavoro, chiuso in un ufficio, abbiano più il ritmo di una triste catena di montaggio che quello della felicità da lui cercata. Solo i viaggi, che riesce a fare due volte l’anno, riescono a mettere in pausa la sgradevole sensazione di sprecare il suo tempo.
    Una sera, durante una festa milanese, conosce Federica, la donna che diventerà la sua compagna di vita e di viaggio e che gli darà il coraggio di mollare il lavoro, riempire uno zaino e partire per il giro del mondo alla ricerca della felicità, dando inizio ad una serie di avventure divertenti e al limite del reale.
    Fra scenari mozzafiato, chiacchierate con canguri e scimmie urlanti, tre guerre civili e un budget giornaliero di 15 euro Andrea e Federica, attraverso i loro 1013 giorni, e al ritmo di milioni di passi, ci guideranno alla scoperta di culture e tradizioni, scalando montagne e vulcani, visitando chiese e monasteri sconosciuti, addentrandosi in foreste e sguazzando in laghi profondissimi.
    Hanno attraversato trentatré Paesi, certi che l’unico tempo sprecato è quello del rimpianto e che non è mai troppo tardi per afferrare la propria vita e farne un capolavoro.
    Oggi, la loro passione per il viaggio è diventata un lavoro grazie al progetto Trip’N’Roll.

    SEGUICI SU INSTAGRAM: @trip.n.roll

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit sed.

    Follow us on