Wanderlust

    DIECI LATI POSITIVI DEL RIENTRO A CASA DOPO UN LUNGO VIAGGIO ZAINO IN SPALLA

    By on September 13, 2018

    La stagione estiva sta per terminare e si sa, il rientro è traumatico per tutti, ci siamo passati tante volte anche noi. Dopo aver assaporato la vera libertà è dura tornare ai ritmi e agli impegni quotidiani, c’è chi pensa già al prossimo viaggio per tenere la mente occupata e chi proprio non ce la fa e si lascia prendere dallo sconforto. 

    Ma nella vita bisogna sempre guardare il lato positivo, persino il rientro alla normalità ha i suoi vantaggi e noi oggi ve ne forniamo ben dieci per superare questo terribile momento:

    1. Dopo essere sopravvissuti al traffico dell’India, la coda per andare in ufficio vi sembrerà una gita rilassante.
    1. Mezz’ora di attesa in posta o in banca? Una passeggiata, dopo le decine di ore nelle stazioni degli autobus, dei treni o le notti in aeroporto.
    1. Il bagno di casa sarà il vostro hotel a 5 stelle super lusso, ogni giorno prima di entrare gli farete l’inchino.
    1. Bentornato caffè, bevanda sacra creata dal Signore per tenervi in vita. Sarete indecisi se berlo o riempire direttamente la vasca da bagno.
    1. Il cibo non è mai stato tanto buono e così a portata di mano, un semplice supermercato vi sembrerà una conquista per l’umanità pari allo sbarco sulla Luna.
    1. Palestra non ti temo! Avete vissuto con uno zaino da 15 chili sulle spalle mangiando riso in bianco e biscotti, fatto trekking nella giungla e scalato montagne per meditare coi monaci in Tibet, che sarà mai un’ora di thai-kick-yoga-zumba boxing?
    1. Cos’è questo oggetto metallico con un oblò al centro che in un’ora mi restituisce i vestiti lavati e puliti?
    1. Tua mamma ti preparerà un pranzo degno della mattina di Natale perché ti trova dimagrito. Atterrerai tra 23 ore ma lei è già ai fornelli.
    1. Per i tipi da spiaggia sarai come un eroe tornato dalla guerra, mentre tu dovevi scegliere tra un dormitorio di 12 o 16 letti, il loro unico problema era birra o superalcolici.
    1. Sei sopravvissuto con tre magliette, due pantaloni e un paio di scarpe, non butterai di certo i tuoi soldi per quella lampada a forma di tirannosauro che ti sembrava tanto indispensabile prima di partire.

    Tenete duro ragazzi e pensate sempre che c’è chi sta peggio di voi!

     

    IT’S NEVER TOO LATE

    TAGS

    LEAVE A COMMENT

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

    ANDRE & FEDE
    Milan, IT

    Chi ha deciso che l'unico stile di vita possibile sia "studia, lavora, compra casa, fai una famiglia, vai in pensione e muori"? Trip'N'Roll è la storia di due sognatori che non vogliono arrendersi ad un'esistenza già scritta, in partenza per il giro del mondo dopo aver spezzato le catene dell'abitudine. Siamo Andrea e Federica, due milanesi allo sbaraglio, pronti per un viaggio rigorosamente zaino in spalla!